Fototipo cutaneo: tu di quale fototipo sei?

Perché le persone rispondono in maniera diversa alla luce solare? Tutto dipende dal fototipo cutaneo. E tu, di quale sei? 

L’esperienza insegna che non tutte le persone reagiscono alla stesso modo all’esposizione solare e il motivo risale ad una caratteristica inscritta nei nostri geni, chiamata fototipo cutaneo, che “risale alle origini della specie ed ai luoghi climatici in cui è sopravvissuta la specie stessa”. 

Si distingue in base a varie caratteristiche individuali, come il colore dei capelli, degli occhi, della pelle stessa; inoltre si differenzia in base alla risposta della cute alla esposizione solare (eritema, scottatura, abbronzatura) ed al tempo di protezione minima della pelle stessa (quanto potrebbe rimanere senza scottarsi).

LE CARATTERISTICHE DI CIASCUN FOTOTIPO

Si distinguono comunemente ed in maniera semplificativa quattro diversi fototipi.

fototipoFototipo I°: cute molto chiara con efelidi e capelli rossi o biondi chiarissimi; occhi azzurri o verdi; cute estremamente sensibile al sole al punto che si scotta sempre e non si abbronza mai; presenta un tempo di protezione personale minimo dai 5 ai 10 minuti.

Fototipo II°: cute chiara con qualche efelide e capelli biondi; occhi azzurri o marroni chiari; cute sensibile al sole con abbronzatura minima e si scotta quasi sempre; presenta un tempo di protezione personale minimo dai 7 ai 15 minuti.

Fototipo III°: cute scura con capelli castani (dal biondo scuro al marrone chiaro); occhi marroni; la cute è leggermente sensibile al sole e si abbronza facilmente e rapidamente con una abbronzatura di lunga durata (moderato il rischio di scottature solari); presenta un tempo di protezione personale dai 20 ai 30 minuti.

Fototipo IV°: cute scura e costantemente di colore marrone con capelli marroni scuri o neri; la cute si abbronza rapidamente, intensamente con una abbronzatura di lunga durata ed uniforme; minimo il rischio di scottature; presenta un tempo di protezione personale superiore ai 40 minuti.

Imparare a riconoscere il proprio fototipo è di fondamentale importanza per un’esposizione al sole senza rischi per la pelle

Articolo tratto dal blog del Dott. Agostino Crupi, dermatologo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*