Rughe: a che età il primo trattamento?

Le rughe sono l’espressione del tempo che passa, ma anche del nostro patrimonio genetico e dello stile di vita. Per questo è bene adottare certe “buone abitudini” anti-rughe sin da giovani…

Le rughe rappresentano il segno del processo naturale di invecchiamento della pelle, ma sono il risultato anche del patrimonio genetico, nonché l’espressione dello stile di vita, e per tale motivo non sempre corrispondono all’età anagrafica.

RUGHE: LE CAUSE
Le principali cause intrinseche che ne determinano la comparsa sono: alterazioni del microcircolo, riduzione di fibroblasti, elastina e collagene, ormoni e radicali liberi.
rugheLe cause estrinseche, all’origine della perdita di tono ed elasticità della pelle, sono: foto-esposizione, errate abitudini cosmetiche (scarso uso di creme), lavoro (lunghe giornate al pc), fumo, alcool, smog, scarsa attività fisica, alimentazione povera di antiossidanti e acqua.
Pertanto nutrire la pelle e ritardare la comparsa di queste fastidiose manifestazioni è un lavoro che comincia da giovanissimi…
COME SI FA A RITARDARE LA COMPARSA DELLE RUGHE
A) Adottare uno stile di vita sano: lunghe passeggiate e attività fisica al riparo da agenti atmosferici; alimentazione ricca in frutta di stagione, verdura, frutta secca e acqua a volontà; riposo di alcuni minuti durante l’uso di cellulari, tablet e pc; no a fumo e alcool.
attivi anti-rugheB) Prendersi cura della propria pelle ogni giorno con cosmetici di qualità scelti in base alle esigenze della propria pelle, usare trattamenti giorno con un SPF che protegga la cute dai raggi UV.
Sì all’uso di scrub delicati per eliminare le cellule morte e creme più nutrienti prima di coricarsi.
Nella scelta delle creme viso privilegiare quelle con antiossidanti naturali (acido ialuronico, acido alfa lipoico, Vitamina E, coenzima Q10, alghe, olio d’oliva, vinaccioli, te e caffè verde…). Gli antiossidanti sono degli elisir di giovinezza naturali straordinari, in quanto proteggono la pelle dall’azione dei radicali liberi responsabili del prematuro invecchiamento della cute.
C) Sì ai trattamenti medici mirati

rughe

Già dai 30 anni le riserve di acido ialuronico cominciano a ridursi, pertanto già da quest’età si può ricorrere a qualche trattamento medico mirato:

  • biorivitalizzazione con acido ialuronico, antiossidanti e vitamine;
  • peeling superficiali o profondi in base alle esigenze;
  • carbossiterapia per migliorare tono e microcircolazione.
Non dimentichiamo, però, che le rughe sono anche l’espressione di emozioni.
L’attrice Anna Magnani, celebre per le sue interpretazioni ricche di pathos e per la sua espressività, al suo truccatore non dimenticava mai di dire: “Lasciami tutte le rughe, c’ho messo una vita a farmele”.
Per avere maggiori informazioni potete consultare il profilo FB della Dott.ssa Cantavenera. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*