Anche i capelli invecchiano

Come accade per la pelle, anche i capelli risentono del passare del tempo e, complici stress, fumo, colorazioni e altri fattori, invecchiano.

Normalmente il ciclo di vita del capello si articolo in tre fasi: anagen ( di crescita attiva, che varia da 3 a 7 anni); catagen (di arresto e della durata di 2 settimane), telogen (di riposo, di circa 3 mesi), seguita dalla caduta (exogen). In una situazione “normale” circa il 90% del capelli presenti sul cuoio capelli è in fase di crescita attiva ma, a partire dai 35 anni, questa percentuale inizia a diminuire e a livello microscopico si possono osservare dalle variazioni nella crescita dei follicoli e i capelli si fanno più radi e sottili.

images

Nelle donne il fenomeno è accentuato dai numerosi stress chimici e termici a cui vengono sottoposti i capelli femminili, come phon, spazzole, piastre e colorazioni, e dalla menopausa che, intorno ai 40-50 anni, determina una sensibile riduzione degli estrogeni.

I capelli, come la pelle, riflettono il nostro stato di salute globale e risentono dello stress, di un’ alimentazione scorretta o disordinata o dell’uso di farmaci. Uno o più di questi fattori possono causare ipopigmentazione e alterare il normale ciclo di vita con il risultato di rendere il capello fragile, spento, sfibrato e poroso.

A partire dai 35 anni, inoltre, iniziano a comparire sulle tempie i primi capelli bianchi. In certi casi i primi capelli bianchi si manifestano già verso i vent’anni e in questo caso si parla di canizie precoce. Oltre alla predisposizione ereditaria, alle malattie autoimmuni o ad altre patologie, tra le cause principali di questo fenomeno c’è il fumo.

Si conta che l’incidenza della canizie precoce nei fumatori sia 2 volte e mezza più alta che in soggetti non fumatori e questo sia dovuto ad una molteplicità di cause: il fumo provocherebbe un danno della microcircolazione della papilla dermica, ma anche una riduzione dell’effetto protettivo degli estrogeni e un aumento della degradazione delle proteine del capello.

Tante cause, per uno stesso effetto: l’invecchiamento precoce dei capelli. 

Se il passare del tempo è ineluttabile, l’invecchiamento tuttavia può essere “rallentato” con qualche accorgimento in più a tavola e nella propria beauty-routine.

A tavola cercate di seguire un’alimentazione ricca di Vitamine del gruppo B e C, le vitamine dei capelli per antonomasia, Vitamina H e antiossidanti naturali presenti nella verdura, frutta, cereali integrali, pesce azzurro, semi di lino, di zucca e di girasole.

frutta

In tema di trattamento e detersione scegliete uno shampoo delicato, senza SLS o tensioattivi troppo aggressivi, e fate seguire alla detersione un impacco rigenerante  o una maschera nutriente meglio se formulata con attivi naturali.

SHAMPOOING DOUX

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*